Associazione Davide Lajolo Onlus

associazione

ARCHIVIO ATTIVITÁ 2015

Associazione Davide Lajolo onlus

Attività editoriale
Sono usciti due numeri della rivista semestrale culture, di cui uno doppio, n. 30-31 con il titolo Patrimonio, in cui, a un anno dal riconoscimento Unesco, sono pubblicate alcune relazioni tenute in incontri e convegni destinati ad amministratori, imprenditori agricoli, operatorie turistici, associazioni degli agricoltori. Vengono proposte nuove idee di pianificazione urbanistica e proposte per l'agricoltura innovativa e la tutela dell'ambiente e del territorio al fine di migliorare il paesaggio vitivinicolo oggi patrimonio dell'umanità, con prospettive per la valorizzazione economica, culturale e turistica.

Il numero 32 della rivista è intitolato Attraversare il deserto ed è articolato su due argomenti: la migrazione e il lavoro, che rappresentano le questioni determinanti nell'attuale fase della società occidentale. Il luogo di osservazione è l'Astigiano, ma il discorso è di carattere generale. Con il numero della rivista è stato distribuito il Calendario multietnico delle feste, che ha registrato le festività delle comunità cristiane islamiche, ebraiche e cinesi, cioè delle comunità straniere più rappresentate sul territorio.

Sito
Il sito è stato continuamente aggiornato e implementato ed è un efficace vetrina delle attività dell'Associazione.

Passeggiate sugli Itinerari letterari di Davide Lajolo
Vinchio, 30 maggio, Itinerario letterario di Davide Lajolo "Il mare verde": Ulisse sulle colline in collaborazione con Cantina di Vinchio – Vaglio Serra. La prima "conta", al Casotto di Romano, è stata "Il vino si fa nella vigna" con Renzo Giordano presidente della Cantina. Quindi al Bricco di Monte del Mare brani tratti dal romanzo di Laurana Lajolo "Catterina" e dal diario partigiano "A conquistare la rossa primavera" di Davide Lajolo, interpretati dall'attrice Maria Rita Lo Destro con le musiche del chitarrista Paolo Penna, hanno ricordato la partecipazione dei contadini alla prima e alla seconda guerra mondiale.
Sono state esposte maxifoto di Cooper e il racconto fotografico di Morra "I luoghi sentimentali di Davide Lajolo" con didascalie dello scrittore. Ai due fotografi è stato assegnato il "Premio Davide Lajolo – Il ramarro" per la capacità espressiva delle loro foto. A La Ru Valentina Archimede ha letto il racconto "Non arrendersi" di Davide Lajolo, che ricorda la prigionia del poeta turco Nazim Hikmet.

Vinchio, 4 luglio, Itinerario letterario di Davide Lajolo "Il bosco dei Saraceni": Con la luna e le lucciole nei boschi dei Saraceni. La passeggiata notturna si è snodata attraverso i sentieri della valle di Serralunga fino al valletto della morte, dove la leggenda narra che Aleramo nel 935 sconfisse i Saraceni provenienti dalla Provenza. Nella valle i guardaparco dell'Ente Aree protette Astigiane hanno illustrato l'affioramento fossilifero. La passeggiata si è conclusa al Bricco di Monte del mare con il concerto di percussioni dell'Associazione Senegalesi Italiani di Asti con e di poesie africane.

Vinchio, 29 agosto, Itinerario "Tra le vigne del barbera": Nel cuore del patrimonio dell'umanità. In collaborazione con i tre Comuni che si affacciano sulla valle delle vigne Unesco, Castelnuovo Calcea, Vinchio e Mombercelli è stata organizzata la passeggiata, ispirata dalle parole di tre i importanti personalità Angelo Brofferio, Davide Lajolo, Gigi Monticone. Il cammino è iniziato dal Ponte medioevale recentemente restaurato di Castelnuovo Calcea, paese natale di Brofferio. A Noche sono state illustrate le bacheche del Museo contadino all'aperto del Comune di Vinchio e alla Tana si è ascoltato il racconto di Davide Lajolo del terribile rastrellamento del 2 dicembre 1944. Alla vigna del Bricco di San Michele, la vigna del padre di Lajolo, si è letto il racconto lì ambientato "Sul bricco dei cinquant'anni". Nella Valle di Fontanabuona al Santuario dell'Assunta, si è ricordato un episodio della storia di Mombercelli raccontato da Gigi Monticone. L'ultimo tratto di strada per ritornare a Castelnuovo Calcea si è inoltrato lungo all'interno di un suggestivo tunnel nel verde.

Strutture degli Itinerari
si è fatta manutenzione di alcune bacheche installate sul territorio e sono stati rifatti due pannelli deteriorati.

Festival del paesaggio agrario. Febbraio-Maggio
L'Associazione ha continuato il progetto di approfondimento delle potenzialità offerte al territorio dal riconoscimento Unesco e ha organizzato nell'area della Componente 4 "Nizza Monferrato e il barbera" con il patrocinio della Regione Piemonte, dell'Associazione Paesaggi vitivinicoli e della Provincia di Asti, alcuni incontri dal titolo Il valore economico e culturale del paesaggio sulle tematiche legate alla gestione del paesaggio, al patrimonio ambientale, alla qualificazione del paesaggio del vino, alla fruizione turistica, alla qualificazione architettonica dei centri rurali in collaborazione con le Unioni di Comuni Valtiglione e dintorni, Vigne e vini e Via Fulvia, Ordine degli architetti, pianificatori e paesaggisti, Centro studi Silvia Santagata. Gli incontri, condotti da esperti e operatori dei settori, sono stati destinati prevalentemente agli amministratori, ai rappresentanti delle associazioni agricole, associazioni culturali e ambientaliste, consorzi turistici, cantine sociali, presentando anche ricerche e casi studio locali. L'obiettivo è stato di fornire indicazioni concrete per l'attuazione delle direttive dell'Unesco e i risultati sono stati molto positivi nel senso che le proposte emerse hanno dato origine a interventi di singole amministrazioni e ad avviare buone pratiche sul territorio da parte di operatori economici e turistici.
Il calendario degli incontri è stato:
18 gennaio a Cortiglione
con le Unioni collinari Valtiglione e dintorni e Vigne e vini, "Le colline del mare" su temi paleontologici e di tradizioni popolari Dal mare alla vigna: la storia millenaria della civiltà contadina; 8 febbraio a Nizza Monferrato in collaborazione con Unione Vigne e vini La barbera come traino internazionale per la promozione del territorio;
15 marzo a Nizza Monferrato in collaborazione con Unione Vigne e vini, Progettare e governare il territorio;
9 maggio a Cerro Tanaro
in collaborazione con Unione di Comuni Via Fulvia La civiltà del fiume, valorizzazione del territorio del Tanaro.

Letture teatrali
Vinchio 29 marzo
in occasione dell'Assemblea dei soci dell'Associazione gli attori Sergio Danzi, Ileana Spalla e Aldo Delaude hanno interpretato il dialogo tra Davide Lajolo e Leonardo Sciascia, tratto da Laurana Lajolo dal testo di D. Lajolo "Conversazione in una stanza chiusa" Leonardo Sciascia: la Sicilia, il suo cuore.
Vinchio 8 dicembre in occasione dell'Assemblea dei soci dell'Associazione il Sindaco di Vinchio ha inaugurato la targa Unesco apposta sulla facciata del Municipio e in onore del compleanno di Anna Zamboni, protagonista di un racconto di Davide Lajolo, Ileana Spalla ha letto Anna e le capre.

Collezione d'arte di Davide Lajolo.
Dal mese di settembre su richiesta dell'Amministrazione comunale di Nizza Monferrato la collezione d'arte di Davide Lajolo è stata trasferita da Palazzo Monferrato di Alessandria a Palazzo Crova, per segnare un ulteriore omaggio allo scrittore, che è stato nel 1984 il primo cittadino onorario della città. Nel corso del 2015 sono stati definiti a cura dell'Amministrazione i criteri di allestimento nel salone d'onore del Palazzo della mostra permanente denominata Art '900. La collezione d'arte di Davide Lajolo; sono state elaborate le didascalie in italiano e inglese di ogni opera esposta e si sono predisposte le schede sui singoli pittori e scultori e le correnti artistiche rappresentati. L'apertura è prevista per il marzo 2016.

Conferenze
Asti, 9 febbraio
. In collaborazione con ANPI l'Associazione ha organizzato un ricordo dello scomparso giudice Emilio Giribaldi, presidente del Comitato per la difesa della Costituzione, con i magistrati Paolo Rampini, Rita Sanlorenzo e Armando Spataro.
Asti, 13 febbraio. Conferenza sul Brutalismo con l'arch. Fabrizio Aimar in collaborazione con l'Osservatorio del Paesaggio.
Asti, 18 febbraio. L'Associazione con altri enti ha ricordato con una serata no-stop il pittore Silvio Ciuccetti con una mostra delle opere, letture di poesie inedite dell'artista e proiezioni di documentari e interventi musicali.
Asti, 21 febbraio. L'Associazione con la Biblioteca Astense ha ricordato il pedagogista Remo Fornaca con interventi dei docenti universitari Giorgio Chiosso, Redi Sante Di Pol, Renato Grimaldi.
Asti, 27 febbraio. Partecipazione alla presentazione del libro di Yves Luginbhul "La messa in scena del mondo" organizzato dal Centro Studi sul Paesaggio culturale delle Langhe
Asti, 26 marzo. Convegno "Pubblica lettura dell'art 31 del Piano Territoriale Regionale, organizzato con l'Osservatorio del Paesaggio
Castagnole Monferrato, 21 giugno. Partecipazione alla conferenza su Guglielmo VII organizzato dal Centro Studi sul Paesaggio culturale del Monferrato
Alessandria, 19 settembre. Partecipazione al convegno "Veder l'erba dalla parte delle radici".
Asti, 21 novembre. L'Associazione e l'Anpi hanno indetto un incontro sul tema "Fascismo e terrorismo islamico".
Asti, 28 novembre. In collaborazione con ANPI e CIA l'Associazione ha ricordato l'on. Oddino Bo con la partecipazione del Presidente della Regione Sergio Chiamparino, del Sindaco Fabrizio Brignolo, del Presidente della Confederazione Italiana Agricoltori Dino Scanavino e Laurana Lajolo ha tenuto la relazione sulla figura e l'attività dell'esponente politico.

Libri in Nizza 3-8 novembre 2015.
Il tema scelto per la quarta edizione, coordinata dall'Associazione e finanziata dal Comune di Nizza con il patrocinio dell'Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe – Roero e Monferrato, della Regione Piemonte e della Provincia di Asti, è stato Cibo per la mente.
La manifestazione culturale ha esplorato i diversi linguaggi del libro: dalla letteratura al cinema, dalla musica alla recitazione, dall'arte allo sport e al turismo insieme a scrittori, critici, giornalisti, saggisti, personaggi del mondo dello sport, chef, attori ed esponenti culturali fra i più significativi del momento. I libri presentati sono stati abbinati ad alcuni vini dei produttori d'eccellenza del territorio, offerti dal Consorzio Barbera d'Asti e Vini del Monferrato. Hanno partecipato alla promozione della manifestazione e all'allestimento delle mostre circa duecento studenti delle scuole superiori nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro prevista dalla "Buona scuola" .
Hanno aperto i laboratori con gli studenti: il 2 e 3 novembre gli autori della casa editrice Grappolo di libri e l'AIMC hanno intrattenuto i bambini della scuola dell'infanzia e delle scuole primarie; il 5 novembre le scuole secondarie di primo grado hanno rappresentato la storia di Malala, Premio Nobel per la Pace 2014, il 6 novembre gli studenti delle scuole superiori hanno assistito al reading Ricordando Pasolini: "Ragazzo, ama la cultura" con l'attore Mario Nosengo e partecipato al laboratorio filosofico di Davide Cavagnero.
Il 7 e l'8 novembre hanno presentato i loro libri Vittorio Nessi, Pier Emilio Castoldi, Sergio Grea, Manola Aramini, Pier Ottavio Daniele, Alessandro Reali, Nicola Gratteri, David Grieco, Marcello Ferrarini, Francesco Moser, Marco Balzano, Fabio Genovesi, Gene Gnocchi. Evelina Christillin e Steve della Casa sono stati intervistati da Gabriele Ferraris. Hanno partecipato con loro opere i giovani disegnatori Gabriele Sanzo e Stefano Ferrero. Felice Reggio e il suo quartetto ha tenuto un concerto jazz con musiche da film.
E' stata esposta la mostra fotografica Pasolini. Ritratti di Roberto Villa in collaborazione con il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa, accompagnata dal reading di Mario Nosengo Ricordando Pasolini: "Amo ferocemente la vita" con Matteo Cazzola al pianoforte. L'Accademia di Cultura Nicese l'ERCA ha esposto mappe, testi e documenti sulla storia del territorio e Sara Vergano ha esposto i suoi dipinti Colori dell'anima.
Media partner Primaradio.

Biblioteca di Davide Lajolo
E' stata completatala schedatura della biblioteca con la collezione di libri d'arte, spettacolo e scienze sociali, circa 3000 volumi. I testi d'arte sono particolarmente preziosi perché fuori commercio, alcuni corredati dalla presentazione dello scrittore. I volumi schedati on line sono a disposizione della consultazione degli studiosi e l'Associazione fornisce tutte le indicazioni richieste.

Museo "Vinchio è il mio nido"
il Museo "Vinchio è il mio nido" dedicato a Davide Lajolo è aperto al pubblico la domenica mattina e nei giorni festivi o su richiesta per scuole, gruppi o singoli visitatori. Il Museo è stato visitato ed apprezzato da un gran numero di persone.

Progetti con le scuole.
I.I.S. A. Castigliano di Asti. Febbraio – Maggio. In collaborazione con i proff. Roberta Borgnino e Paolo Maccario, docenti dell'I.I.S. A. Castigliano di Asti, Laurana Lajolo ha coordinato il progetto Caffel atte a cui hanno partecipato studenti appartenenti a culture, religioni e nazionalità diverse sulle problematiche della convivenza civile dopo l'attacco dell'ISIS a Parigi alla redazione di Charlie Hebdo. Hanno partecipato inoltre due mediatrici culturali ed esperti. La scuola ha un elevato tasso di immigrati stranieri e gli allievi hanno denominato il gruppo di lavoro multietnico Caffelatte, per indicare la possibilità di integrare culture diverse.
Gli incontri si sono svolti in orario extrascolastico. L'impostazione delle conversazioni si è basata sulla riflessione di parole chiave come "diversità, uguaglianza e differenza, integrazione, identità, pregiudizio, colonialismo, razzismo, cittadinanza, laicità". Si sono ricercati elementi in comune tra la cultura occidentale e quella islamica nell'arte, nella letteratura (elementi che uniscono), analizzando, per contrasto, momenti storici drammatici conseguenza del fanatismo religioso e del razzismo. Per socializzare i risultati del progetto è stato realizzato dagli studenti un video (postato su you tube), che è stato presentato al Festival Passepartout della Biblioteca Astense e all'Asti film festival. Il video della durata di 10 minuti, per cui gli studenti hanno fatto la stesura della sceneggiatura, scelto il cast, si apre con la presentazione di studenti di diverse etnie, propone un'intensa discussione dei ragazzi che si conclude con il rifiuto della violenza e la volontà di pace. Il gruppo Caffelatte ha aperto un dialogo con gli studenti di altre scuole e nel corso del 2016 continuerà la ricerca sul tema Costruire ponti per dare consistenza di conoscenza e di azioni al rifiuto della violenza e alla convivenza civile pacifica.

Progetto La Court - EXPO. L'Associazione ha partecipato alla progettazione di visite guidate al Parco culturale La Court nell'ambito del Programma scuola EXPO con interventi il 19 maggio e il 23 settembre e un contributo di Laurana Lajolo al "Workshop di rappresentazione del paesaggio", organizzato dall'Università di Genova il 3-5 giugno.

Scuole di Nizza Monferrato. Nell'ambito dei lavori preparatori della manifestazione Libri in Nizza in collaborazione con il Comune di Nizza, l'associazione L'ERCA, Info Turismo e Proloco ha proposto alle scuole primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado il progetto Il centro storico di Nizza Patrimonio dell'Umanità (Unesco) con il fine di costruire con strumenti multimediali una guida della città e dintorni per gli abitanti e i turisti. Ciascuna classe ha lavorato su un singolo percorso, che si compone con gli altri per dare il quadro complessivo. Nell'aprile 2016 è previsto un Festival delle scuole.

Scuole secondarie di primo grado di Canelli e di Mombercelli: Conoscenza e buone pratiche per l'attuazione delle direttive dell'Unesco. Testo di riferimento: Laurana Lajolo Taccuino sul paesaggio agrario. Le colline del vino Langhe-Roero e Monferrato (Adl 2014).
Istituto comprensivo di Canelli – scuola secondaria di i grado C. Gancia: V componente Unesco "Canelli e l'Asti spumante": Referente per il progetto prof. Annamaria Tosti con la collaborazione della Biblioteca Gigi Monticone e di esperti.
Istituto comprensivo di Montegrosso – Scuola secondaria di i grado C. Zandrino di Mombercelli: IV Componente Unesco "Nizza Monferrato e il barbera". Referente per il progetto: prof. Graziella Bera
Articolazione del progetto:
● Prima parte L'amore per la terra e I luoghi dell'anima
● Seconda parte Dal mare alla vigna
● Terza parte La terra diventa casa
● Quarta parte Il lavoro della vigna e il rispetto della terra
● Quinta parte Canelli porta del mondo – L'export e L'arte e la scienza del vino per Mombercelli
● Il ciclo delle stagioni
● Elaborato finale degli studenti

A novembre 2015 SiTI e l'Associazione Paesaggi vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato ha stabilito l'accordo affinché l'Associazione coordini l'attività delle scuole, avviata nel 2015 nel corso del 2016 all'interno di un progetto finanziato dal Ministero per i Beni Culturali ai fini della valorizzazione del riconoscimento Unesco.

ASSOCIAZIONI E PARTNERSHIP
L'associazione è associata al Forum del paesaggio agrario, al club Unesco di Asti e all'Associazione paesaggi vivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato. E' attiva con altre associazione ambientaliste nella difesa e valorizzazione del territorio collinare del Monferrato

MEDIA
Tutte le iniziative hanno avuto un importante riscontro su giornali compresa le pagine regionali de La Stampa, TG3, televisioni locali. Il pubblico è ulteriormente cresciuto rispetto agli anni scorsi.

FINANZIAMENTI
Per realizzare tutte le iniziative l'Associazione si è avvalsa di lavoro volontario e della collaborazione di enti, che hanno fornito servizi o sostenuto direttamente alcune iniziative, e su contributi di fondazioni bancarie e della Regione Piemonte e dell'amicizia di esperti e professionisti.

Vinchio 28 dicembre 2015

News

22/10/2017

Presentazione Libri in Nizza 2017

Meraviglie: narrazioni di parole, suoni, colori, gesti è il titolo di Libri in Nizza 2017. La sesta edizione è giocata su quante suggestioni contiene il libro e quante suggestioni escono dal libro per diventare romanzo, teatro, arte, musica, danza...

more

09/10/2017

Adesioni al manifesto del Festival del Paesaggio Agrario 1/10/2017

Primi firmatari

more

02/10/2017

Manifesto IX edizione del Festival del Paesaggio Agrario - Astigiano: terra di fossili terra di vino (28 settembre – 1 ottobre 2017)

Manifesto IX edizione del Festival del Paesaggio Agrario - Astigiano: terra di fossili terra di vino (28 settembre – 1 ottobre 2017)

more

18/09/2017

Comunicato stampa "Dai fossili ai gemellaggi con la Cina, sotto l’insegna dell’Unesco"

Festival del Paesaggio Agrario IX edizione 28 settembre – 1 ottobre 2017 Astigiano: terra di fossili terra di vino

more

10/07/2017

Mostra Elio Garis a Palazzo Crova Art’900 – Collezione Davide Lajolo inaugurazione sabato 15 luglio 2017 ore 18

Comunicato stampa

more