Associazione Davide Lajolo Onlus

associazione

ARCHIVIO ATTIVITÁ 2016

Associazione Davide Lajolo onlus

Attività editoriale.
» Sono usciti due numeri della rivista semestrale culture. Il 33 con il titolo Incanto di natura e arte, in cui si è dato conto delle due attività più importanti svolte dall’Associazione nel 2016: la riqualificazione naturalistica, artistica e di luogo di memoria dell’Itinerario letterario di Davide Lajolo “Il mare verde” nella Riserva natural della Valsarmassa, ora denominato “Bricco di Monte del Mare – Bosco incantato”.
Il numero 34 della rivista è intitolato Margini, articolato su articoli relativi alla condizione dei migranti, dei disabili motori e psichici, dei detenuti , e in una seconda parte argomenti relativi alle prospettive dello sviluppo della città e dell’agricoltura.  
» Il sito è stato continuamente aggiornato e implementato ed è un’efficace informativa per le attività e gli appuntamenti dell’Associazione.

Sala Davide Lajolo
» Nizza Monferrato 9 aprile  Inaugurazione Sala Davide Lajolo nella Biblioteca civica di Nizza Monferrato “U. Eco” arredata con 11 quadri appartenenti alla collezione dello scrittore donati da Laurana Lajolo al Comune di Nizza.

Art ‘900 Collezione  di Davide Lajolo
» Nizza Monferrato 24 aprile Inaugurazione a Palazzo Crova di Nizza Monferrato di Art ‘900 – Collezione d’arte contemporanea di Davide Lajolo – 100 opere messe a disposizione del pubblico dalla figlia Laurana e dalla nipote Valentina Archimede. Ingresso libero. L’allestimento è suddiviso in sei sezioni  con didascalie in italiano e inglese di ogni opera esposta e delle schede sui singoli pittori e scultori e delle correnti artistiche rappresentati.
» Nizza Monferrato, Palazzo Crova, 5 novembre inaugurazione della mostra di Mario Moronti Lettere per stanze riservate – sculture nelle sale di esposizione.

Passeggiate sugli itinerari letterari di Davide Lajolo

  • Vinchio, 28 maggio, Itinerario letterario di Davide Lajolo “Il mare verde”: Passeggiata  Ulisse sulle colline, natura, arte, poesia e musica in collaborazione con Cantina di Vinchio – Vaglio Serra e  il corso musicale della Scuola secondaria di primo Grado “C.A. Dalla Chiesa” di Nizza Monferrato con tre “conte” al Casotto di Romano, a La Ru, la quercia monumento naturale della Riserva della Valsarmassa, al Bricco di Monte del Mare.  
  • Vinchio 19 giugno è stato inaugurato il Bosco incantato al Bricco di Monte del Mare con una significativa riqualificazione naturalistica e artistica di quel luogo di memoria contadina e letteraria.  Recite teatrali in collaborazione con la Biblioteca civica di Canelli, spettacolo Universi sensibili di Antonio Catalano, concerto Il bosco sonoro. Il Premio “Davide Lajolo – Il ramarro” è stato consegnato all’attore Antonio Catalano.
  • Vinchio, 2 luglio, Itinerario letterario di Davide Lajolo “Il bosco dei Saraceni”: Passggiata notturna Con la luna e le lucciole nei boschi dei Saraceni in collaborazione con il Comune di Vinchio e Parco Paleontologico astigiano.  La passeggiata si è conclusa con l’incontro con il jazz di Felice Reggio al Bricco di Monte del mare.
  • Vinchio, 27 agosto, Itinerario “Tra le vigne del barbera”: Passeggiata Nel cuore del patrimonio dell’umanità, In collaborazione con i Comuni che si affacciano sulla valle delle vigne Unesco, Castelnuovo Calcea, Vinchio e Mombercelli, l’Associazione Paesaggi vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato e la Scuola secondaria di primo grado “Zandrino” di Mombercelli Letture da Angelo Brofferio, Davide Lajolo, Gigi Monticone.

Strutture degli Itinerari: si è fatta manutenzione di alcune bacheche installate sul territorio e sono stati rifatti i pannelli deteriorati.

VIII Festival del paesaggio agrario. i giovani custodi del territorio -  Gli studenti per il paesaggio dell’Unesco
In collaborazione con 11 Istituti scolastici della provincia di Asti partecipanti al progetto dell’Associazione Paesaggi vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato. MIBAC Le architetture del vino

  • Asti, Museo Lapidario 21 maggio Arte e paesaggio. Le pietre parlano: i primi segni della vigna
    Convegno in collaborazione con ICOM Italia: Report e work-shop del lavoro svolto da gruppi di studenti del , parlano, narrazione  dell’archeologa Cristina MarchegianiDalle Suggestioni alla Storia
  • Mombercelli 4 giugno L’architettura delle colline del barbera e le tradizioni con la Scuola secondaria di primo grado “C. Zandrino” nell’ambito della Festa della scuola GIR@IDEE …dal banco al cortile: relazioni e elaborati degli studenti sulla Camminata sulle colline dell’Unesco.
  • Canelli, 1 ottobre Le architetture del vino e la scoperta del territorio  Progetto Educazione di studenti delle scuole dell’Astigiano Reading degli studenti della Scuola secondaria di primo grado “C. Gancia”- Istituto comprensivo di Canelli e Illustrazione dei laboratori del  Progetto Educazione di studenti delle scuole dell’Astigiano: Scuole di Nizza Monferrato “Sguardi sulla città”, Scuola secondaria di primo grado “C. Zandrino” di Mombercelli, Scuola secondaria di primo grado “CA. Dallachiesa” di Nizza Monferrato,  IIS “N. Pellati” di Nizza Monferrato, Scuole superiori di Asti con documentazione video.

Laboratori didattici per progetti di educazione alla tutela del paesaggio patrimonio Unesco
Nell’ambito del Progetto nazionale dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato “Valorizzazione delle architetture del vino attraverso attività di catalogazione, educazione e fruizione” finanziato dal Ministero Beni Culturali e Turismo (Legge 77/2006) l’ Associazione Culturale Davide Lajolo ha coordinato i seguenti progetti  con la consulenza di Laurana Lajolo: Scuola secondaria di primo grado “C. Zandrino” di Mombercelli, Scuola secondaria di primo grado “C. Gancia” di Canelli, Scuola secondaria di primo grado “C.A. Dalla Chiesa” di Nizza Monf.to, Istituto “N.S. delle Grazie” di Nizza Monf.to, IIS “N. Pellati” di Nizza Monf.to, Liceo Scientifico “G. Galilei” di Nizza Monf.to, Liceo Artistico “B. Alfieri” di Asti, Istituto IIS “A. Castigliano” di Asti, Liceo classico “V. Alfieri” di Asti. Per l’anno scolastico 2015-2016, l’Associazione ha  proposto tracce di progetti didattici per le scuole secondarie di primo grado, fornendo materiali e supporti per la realizzazione dei progetti. L’articolazione della programmazione e della scelta degli argomenti da trattare è stata lasciata  alle indicazioni degli insegnanti e agli orientamenti degli studenti.
Le realizzazioni sono state:  Sguardi su Nizza rassegna multimediale di lavori di tutte le scuole della città in collaborazione con il Comune di Nizza Monferrato;  Camminare tra le vigne dell’Unesco – tracciato di passeggiate sulle colline vitate di Mombercelli, Castelnuovo Calcea, Vinchio (core zone all’interno della  IV Componente Nizza Monferrato e il barbera- Unesco) con la  Scuola secondaria di primo grado “C. Zandrino” di Mombercelli, in collaborazione con i Comuni di Castelnuovo Calcea, Mombercelli, Vinchio;  Green waves  Radici, musica e poesia nel  Bosco sonoro - primi attori e mediatori per la tutela del patrimonio paesaggistico Reading e  concerto Bosco sonoro della Scuola Secondaria di primo grado “C.A. Dalla Chiesa” – Nizza Monf.To, Corso E indirizzo musicale e  altre classi; Percorsi alla Scoperta  del Paesaggio di Canelli – 3 progetti della  Scuola Secondaria di primo grado “C. Gancia” Di Canelliin collaborazione con Biblioteca civica “Gigi Monticone”: 1. Le architetture del vino: dalla casa colonica in mattone crudo alle cattedrali sotterranee tra tradizione e innovazione; 2. Le trasformazioni del paesaggio dal fiume Belbo e della  sua valle in collaborazione con Associazione  Valle  Belbo pulita; 3.  Scoperta, valorizzazione e salvaguardia nostro paesaggio vitivinicolo Unesco. Visita a aziende agricole biologiche.

Scuole superiori: Alternanza Scuola-Lavoro
L’Associazione ha sperimentato con le classi terze delle scuole superiori di Nizza Monf.to, Liceo Artistico “B. Alfieri”, IIS “A. Castigliano”, Liceo Classico “V. Alfieri” percorsi di alternanza scuola-lavoro. I settori sperimentati sono stati nell’ambito della tutela ambientale, della conoscenza della specificità rurale e architettonica del territorio, della produzione artistica, della letteratura, della musica, della comunicazione.
Liceo Scientifico “G. Galilei” Nizza Monf.to ha partecipato all’allestimento e alle visite guidate di Art’900 – Collezione d’arte di Davide Lajolo a Palazzo Crova e la traduzione in inglese del dossier sulle opere è stato curato da una studentessa dell’Istituto N:S: delle Grazie;  Le pietre parlano – Museo in movimento con Liceo Artistico “B. Alfieri”; “Liceo Classico V. Alfieri”; IIS “A. Castigliano di Asti  in collaborazione con il Comune di Asti. Azione teatrale (italiano e inglese) itinerante all’interno del Museo lapidario- Cripta di S. Anastasio: recitazione, musica, coreografie, costumi.  Rappresentazione nell’ambito dei Festeggiamenti patronali di S. Secondo, repliche a giugno e a luglio al Festival Astiteatro; Allestimento del Bosco incantato – Bricco di Monte del Mare, Vinchio con studenti Classe IIIA C.A.T dell’IIS “N. Pellati” Nizza Monf.To.
Le produzioni finali delle scuole sono state presentate con testi, album fotografici, video, mappe, prodotti per comunicazione sul web, produzioni nelle diverse forme dell’arte e del teatro. Sono stati organizzati incontri pubblici per dare conto dei progetti realizzati. Per la relazione dettagliata vd. culture N. 33

Libri in Nizza 12-13 novembre Donne scrittrici e donne protagoniste di storie: un dialogo a più voci, con diverse provenienze, per mostrare le molte sfaccettature attraverso le quali la cultura si manifesta, intrecciando narrativa, poesia, musica, cinema, arte e danza con 23 ospiti. La manifestazione è stata aperta da Libri in Nizza off, alla Biblioteca civica “U. Eco”. Esposizione di opere d’arte di Massimo Ricci

Conferenze
» Asti, Cortiglione In occasione della ricorrenza del 25 aprile l’Associazione  ha collaborato con l’ANPI provinciale per l’organizzazione di due conferenze sulla storia  della Resistenza. 
» Asti, l’Associazione ha partecipato ad alcuni incontri sui temi ambientali organizzati dall’Osservatorio per il paesaggio
» Vinchio 11 dicembre Marco Albeltaro ha tenuto una conferenza sulla ricerca da lui condotta  una sulla biografia politica di Davide Lajolo con l’Università di Torino Dipartimento Culture, Politica e Società con il finanziamento del Ministero Istruzione (2014-2016), in via di pubblicazione.

Biblioteca e Archivio di Davide Lajolo
La Biblioteca e l’Archivio sono stati messi a disposizione per consultazione soddisfacendo le richieste pervenute. 

Museo “Vinchio è il mio nido” dedicato a Davide Lajolo è aperto al pubblico la domenica mattina e nei giorni festivi o su richiesta per scuole, gruppi o singoli visitatori. Il Museo è stato visitato ed apprezzato da un gran numero di persone.
L’associazione è associata al Forum del paesaggio agrario, al club Unesco di Asti, all’Osservatorio del paesaggio  e all’Associazione paesaggi vivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.  E’ attiva con altre associazione ambientaliste nella difesa e valorizzazione del territorio collinare del Monferrato

Tutte le iniziative hanno avuto un importante riscontro su giornali compresa le pagine regionali de La Stampa, TG3, televisioni locali. Il pubblico è ulteriormente cresciuto rispetto agli anni scorsi.

Per realizzare tutte le iniziative l’Associazione si è avvalsa di lavoro volontario e  della collaborazione di enti, che hanno fornito servizi o sostenuto direttamente alcune iniziative, e su contributi di fondazioni bancarie e della Regione Piemonte e dell’amicizia di esperti e professionisti.

Vinchio 28 dicembre 2016

News

17/09/2018

Castelli aperti GLI UOMINI DELL’ARCOBALENO

Comunicato Stampa

more

30/07/2018

Sulle colline partigiane - passeggiata tra storia, memoria e musica

Comunicato stampa

more

25/06/2018

Passeggiata notturna Con la luna e le lucciole nei boschi dei Saraceni

Comunicato Stampa

more

25/06/2018

DAVIDE LAJOLO Gli uomini dell’arcobaleno Editoriale Giorgio Mondadori

Comunicato stampa

more

13/06/2018

Documentario di Davide Lajolo "Cesare Pavese a Brancaleone Calabro

Vedi il video

more