Associazione Davide Lajolo Onlus

associazione

Pubblicazioni

I mè

01/01/2000

I mè

Davide Lajolo

Titolo: I mè
Sottotitolo:Racconto senza fine tra Langa e Monferrato di Davide Lajolo,
Autore: Davide Lajolo
editore: Impressioni grafiche
ultima edizione: 2000 (prima Vallecchi, Firenze 1967)
pagine: 192
formato: 14x21
Prezzo: 11.88
ISBN : 88-87409-09-9
 

La gente delle colline piemontesi, il paesaggio aspro e dolce delle Langhe e del Monferrato, che tanta parte hanno avuto nei romanzi e nei racconti di Cesare Pavese e di Beppe Fenoglio tornano in questo libro di Davide Lajolo in cui la volontà di resistere vince sul tragico, anche quando i boschi sono attraversati dalle "masche" e anche quando i contadini battono i pugni contro i pali di testa dei filari, disperati per la bufera che ha strappato il raccolto e anni di fatica.
Come Fenoglio, Lajolo ha scritto "i racconti del parentado", i mè, cioè i miei, che non sono soltanto la madre muta, la sua famiglia, ma tutta la gente contadina che s'alza a protagonista e la terra e i cani e le lucertole e le "masche" e le farfalle, tutto quello che vive nel Monferrato e nelle Langhe. E' il romanzo senza fine di ciò che ha vissuto e che vive la gente di questi luoghi, e di tutto quello che l'autore ha sedimentato, nella sua lunga esperienza di figlio fedele e nomade, di una terra battuta dalla grandine ma anche ingentitlita dalla delicatezza dei fiori e dai colori dei vigneti. Lajolo ne scrive con una forza ed un lirismo che fanno tutt'uno con il palpito della vita.
Per lui la vita possiede sempre in sé la capacità di sconfiggere la "malora".

Con una lettera di Mario Soldati